venerdì 17 novembre 2017

Presentazione Campo Di Giove-Arischia

Domani l’A.S.D. Campo di Giove darà inizio alla 6^ giornata del campionato provinciale di Terza categoria dell’Aquila. La partita si giocherà alle 14,30 presso il campo sportivo comunale.

I ragazzi della rappresentativa locale affronteranno l’Arischia, attualmente seconda in classifica con 8 punti conquistati in 4 partite (2 vittorie, 2 pareggi e 0 sconfitte), il Campo di Giove invece è ultimo (insieme al Gignano) con 3 punti (1 vittoria, 0 pareggi e 3 sconfitte), e così, benché si tratti di un testacoda, la sfida si annuncia interessante, anche per capire se verranno confermati i rapporti di forza tra le squadre, con una classifica che – a metà del girone di andata – risulta molto corta, con una differenza di appena 8 punti tra la prima (Virtus Barisciano) e le ultime (Gignano e Campo di Giove).
Intanto, la Delegazione Provinciale dell’Aquila della F.I.G.C. ha pubblicato il Regolamento e il calendario curato dal Comitato Regionale Abruzzo Lega Nazionale Dilettanti per lo svolgimento della “Coppa Provincia AQ”, alla manifestazione parteciperanno 14 squadre dei 2 gironi del Campionato provinciale di Terza categoria.

Questi i gironi e le squadre:
Girone A
Gignano calcio
Monticchio 88
Vestina San Demetrio
Virtus Barisciano

Girone B
Aurora
Campo di Giove
Cansano
Valle del Tirino

Girone C
Aielli 2015
Cerchio
Sporting Liberati Guido

Girone D
Forme
Marsicana S.C.
Massa d’Albe

La manifestazione inizierà Domenica 10 dicembre 2017 (alle 14,30) e terminerà con la finalissima Domenica 17 giugno 2018 (16,30).
Il calendario con gli abbinamenti verrà pubblicato giovedì 23 novembre.

Questo il tabellone:
1° TURNO
1^ Giornata: Domenica 10 dicembre 2017 alle 14,30
2^ Giornata: Domenica 17 dicembre 2017 alle 14,30
3^ Giornata: Domenica 7 gennaio 2018 alle 14,30

QUARTI DI FINALE
Andata: Mercoledì 30 maggio 2018 alle 16,30
Ritorno: Domenica 3 giugno 2018 alle 16,30

SEMIFINALE
Andata: Mercoledì 6 giugno 2018 alle 16,30
Ritorno: Domenica 10 giugno 2018 alle 16,30

FINALE
Domenica 17 giugno 2018 alle 16,30

Olympia Cedas affiliazione Milan Academy - primo incontro formazione

NEROSTELLATI: DIVERSI GIOCATORI IN USCITA

Serie D.

Dopo gli acquisti di Bitsindou, Maghzaoui e dell’attaccante Onwuachi diversi giocatori lasciano i Nerostellati.

PRATOLA -  In casa nerostellata si prevedono diversi movimenti in uscita nella sessione invernale di mercato. Sul piede di partenza ci sarebbero cinque giocatori: Omar Valente, Aronne Ponticelli (in foto), Guglielmo Isotti, Marco Donatangelo ed Alessandro Di Cerchio. L’operazione di restyling, cominciata con gli arrivi dei difensori Bitsindou e Maghzaoui e dell’attaccante Onwuachi, si completerà probabilmente con qualche altro innesto e con la cessione di elementi importanti come Valente, Isotti e Ponticelli (prossimo al Sulmona) che nella scorsa stagione sono stati tra i protagonisti della scalata in Serie D. All’elenco potrebbe aggiungersi la punta Maxy Palombizio sul quale sta facendo pressing il Sulmona.

Domenico Verlingieri

lunedì 13 novembre 2017

Eccellenza: 13^ Giornata

Risultati
ACQUA E SAPONE–REAL GIULIANOVA= 3-1   16’pt Corvini (A), 44’pt Flavioni (G), 18’st e 40’st Petito (A)
ALBA ADRIATICA–R.C. ANGOLANA= 1-1   43’pt Rozic (RC), 11’st Miani (A)
CUPELLO–MARTINSICURO= 0-1   33’st Pietropaolo su rigore
MONTORIO 88–CHIETI= 1-3   4’pt Cioffi (C), 34’pt Catalli (C), 18’st Simone Gizzi (M), 50’st Lalli (C)
PATERNO–PENNE= 0-1   39’st Carpegna
RIVER CHIETI 65–AMITERNINA0 1-1   31’pt Mazzaferro (A), 34’st Di Renzo (R)
SAMBUCETO–MIGLIANICO= 1-0   6’pt Gelsi
SPOLTORE-SAN SALVO= 1-2   26’pt Polisena (S), 15’st Vitale (S), 33’st Dema (S)
TORRESE–CAPISTRELLO=2-0   22’pt autorete di Antonelli, 12’st Puglia

Classifica 
REAL GIULIANOVA 29
SAMBUCETO 26
CHIETI 24
PATERNO 22
R.C. ANGOLANA 22
SPOLTORE 22
MARTINSICURO 21
TORRESE 21
CAPISTRELLO 19
ACQUA E SAPONE 16
PENNE 16
ALBA ADRIATICA 15
CUPELLO 13
AMITERNINA 12
MONTORIO 88 11
RIVER CHIETI 65 11
SAN SALVO 9
MIGLIANICO 8

Morronese-Roseto 1920= 0-0

Sulmona-Val Di Sangro= 1-1

Promozione Girone B.

Pareggio al Pallozzi. Pizzola risponde a Bucceroni.

SULMONA – Un punto prezioso per il Sulmona contro una buona Val di Sangro. Gli ospiti chiudono il primo tempo in vantaggio ma un rigore permette ai padroni di casa di ottenere un pareggio che sembrava difficile. Il Sulmona è privo dello squalificato Ranauro e di Lorenzetti alle prese con un fastidio muscolare ma c’è il rientro di Schirone. La Val di Sangro prova subito a fare la partita con la coppia Soria-Bucceroni e con il supporto del giovane Schieda. Prima il Sulmona non ne approfitta con Pizzola dopo un corner di Schirone e sette minuti più tardi sale in cattedra Schieda che, servito da Caporale, fa gridare al gol ma la palla esce passando vicino all’incrocio. Stesso copione per il Sulmona con il tiro a fil di palo di Del Conte. Al 19’ Soria costringe Di Censo alla parata in due tempi. Al 23’ la Val di Sangro sblocca il risultato. Soria viene pescato bene in area, Di Censo si oppone alla sua conclusione ma sulla ribattuta il destro di Bucceroni non perdona per l’1-0 che fa esplodere di gioia i ragazzi del tecnico Bisci. Alla mezz’ora ancora Bucceroni ma questa volta Di Censo manda in corner. Di Felice procede subito al primo cambio facendo entrare Coletti al posto di Federico. Insistono ancora gli ospiti con Soria ma Di Censo con un piede si salva in angolo. Nella ripresa la Val di Sangro va vicina al secondo gol. Al 14’ Soria propone in area Schieda che punta Di Censo e conclude con la palla che si stampa sul palo. La Val di Sangro sfiora il raddoppio ed il Sulmona pareggia. Nel calcio succede e così i padroni di casa beneficiano di un penalty quando Shala, entrato in campo al posto di Badj, termina a terra con l’arbitro, vicino all’azione, che giudica falloso l’intervento di Flocco. Dal dischetto Pizzola sigla il gol dell’1-1 (in foto). Alla mezz’ora stava per accadere un pasticcio nella difesa del Sulmona quando Di Bacco di testa appoggia indietro per Di Censo che non trattiene, alla fine è lo stesso Di Bacco ad allontanare. Al 32’ Bucceroni per Soria con Di Censo che fortunosamente riesce con un piede a cambiare traiettoria al pallone che si stava dirigendo in porta. Un minuto dopo Shala fa un gran lavoro ed in area il suo tiro viene parato da Trivillino. Al 39’ proteste dei locali che reclamano un mani in area di Di Deo con l’arbitro che assegna semplicemente il corner. Sul successivo cross di Safon ancora proteste dopo il colpo di testa di Tirino con la palla sul palo ma per Candido Di Felice e gli altri c’era stata la deviazione del portiere. Le conclusioni di Matronardi e Bucceroni sono gli ultimi sussulti del match che finisce in parità con tanta amarezza per la Val di Sangro che ha mancato l’opportunità di superare al primo posto in classifica l’Ortona, uscita sconfitta contro il Real Treciminiere. Per il Sulmona è un pareggio che vale come una vittoria. Domenico Verlingieri

SULMONA: Di Censo, Badj (8’ st Shala), Schirone (34’ st Safon), Di Bacco, Trozzo, Sehitaj, Federico (31’ pt Coletti), Del Conte (38’ st Moroni), Aquilio (49’ st Colella), Tirino, Pizzola.
A disposizione Meo, Bianchi.
Allenatore Candido Di Felice.

VAL DI SANGRO: Trivilino, Rossetti M., Caporale, Santarelli, Flocco, Di Deo, Mastronardi, Tano, Bucceroni, Soria, Schieda (40’ st Giannobile).
A disposizione Serrapica, Squadrone, Abonizio, D’Alò, Di Maulo, Rossetti A..
Allenatore Angelo Bisci.

Arbitro: Valeri Di Cola (Avezzano). Assistenti Alessandro Di Felice (Avezzano) e Filippo Cerasi (Teramo).

Marcatori: 23’ pt Bucceroni, 23’ st Pizzola (rigore).

2^ Categoria Girone B: 8^ Giornata

Risultati.
Canistro-Capestrano= 4-0
Castronovo-Marruvium= 0-1
Collarmele-Lo Schioppo= 0-3
Deportivo Luco-Plus Ultra= 0-1
Ovidiana-Atletico Civitella Roveto= 0-2
San Giuseppe Di Caruscino-Ortigia= 3-3
Riposa: Cese A. S. D.

Classifica
Marruvium 17
Atletico Civitella Roveto 16
Plus Ultra 16
Canistro 15
Lo Schioppo 11
Deportivo Luco 10
Ortigia 10
Ovidiana 9
Collarmele 7
Cese A. S. D. 6
Castronovo 5
San Giuseppe Di Caruscino 5
Capestrano 4

NEROSTELLATI–JESINA= 0-3

Serie D - Girone F

I Nerostellati cadono al Barbati di Pescina contro lo Jesi.

PESCINA. E' notte fonda per i Nerostellati che con la Jesina perdono la sesta partita consecutiva. Tutto facile per i marchigiani, mai in difficoltà e sempre in pieno controllo della partita al cospetto di una compagine di casa che avrebbe dovuto mettere in campo rabbia, grinta e determinazione. Niente di tutto questo, per la delusione dei tifosi che hanno seguito numerosi a Pescina la squadra di Di Marzio. Il commento del tecnico peligno a fine gara non lascia spazio ad equivoci: " La peggior partita di questo campionato, abbiamo affrontato la gara senza coraggio e con troppa paura. Abbiamo messo in campo tutto il contrario rispetto a quanto provato in settimana, sono molto deluso". Primo tempo da incubo per i nerostellati: la Jesina passa al primo tiro in porta, o meglio al primo stacco di testa in area di rigore di Pierandrei, lasciato privo di marcatura e libero di battere indisturbato l'incolpevole Parente. La rete della Jesina taglia immediatamente le gambe ad una squadra già psicologicamente provata dal peso dell'ultima posizione in classifica. I marchigiani nei primi dieci minuti creano quatto palle gol nitide, non concretizzate vuoi per imprecisione, vuoi per sfortuna, mentre al 18' trema la traversa di Parente su conclusione dalla distanza di Magnanelli. Il Pratola è inesistente e la cattiva vena di Vitone, costantemente in difficoltà per l'aggressività dei biancorossi ospiti a metà campo, è lo specchio di una giornata storta. Di Marzio prova nella ripresa a cambiare qualcosa, inserendo prima Kone e cambiando contestualmente sistema di gioco, e poi Di Ruocco. Ma la Jesina passa nuovamente al 6' minuto, quando Ponticelli atterra platealmente in area uno scatenato Trudo. Gremizzi realizza il rigore del raddoppio. Il resto della partita vede i nerostellati cercare generosamente la via del gol che non troveranno mai e la Jesina controllare agevolmente. C'è tempo anche per la terza rete della Jesina. Ancora una volta è un colpo di testa, questa volta di Giorni, su azione d'angolo a punire una squadra stanca, sgonfia e quasi rassegnata al proprio destino: "Abbiamo fatto un passo indietro rispetto alle ultime uscite", continua Matteo Di Marzio", chiediamo pazienza ai nostri tifosi che ci hanno seguito anche oggi, speriamo di superare questo momento".
Luca Di Ianni

NEROSTELLATI (3-5-2): Parente 6; Puglielli 5,5 (1' st Kone 5,5), Valente 5,5 (16' st Di Ruocco 5,5), Del Gizzi 5,5; Ponticelli 5, Vitone 5,5, Pacella 5,5, Censori 6, Di Rosa 5; Cicconi 5,5 (16' st Verrocchi 5,5), Isotti 5.
A disposizione: Capone, Di Ciccio, Rossi, Iacobucci, Giallonardo, Bruni.
Allenatore: Di Marzio

JESINA (4-3-3): Tavoni 6; Anconetani 6 (27'st Sierantoni 6),  , Giorni 7, Gremizzi 7, Sassaroli 6,5 (30'st D'Alessio 6); Zannini 6 (40'st Carnevali 6), Parasecoli 6, Magnanelli 7; Cameruccio 6, Pierandrei 7 (36'st Gubinelli 6), Trudo 7 (34'st Margarita 7).
A disposizione: Bolletta, Carotti, Silvestri.
Allenatore: Giannangeli

ARBITRO: Angiolari di Ostia Lido

RETI: 2' pt Pierandrei, 6' st Gremizzi (rigore), 25' st Giorni

NOTE: Ammoniti Sassaroli, Giorni e Puglielli. Angoli 4 a per la Jesina



domenica 12 novembre 2017

1^ Categoria Girone C: 10^ Giornata

Risultati.
Alanno-Villamagna= 2-0
Cepagatti-Pacentro Calcio= 4-1
Giuliano Teatino 1947-Scafa Cast 2017= 2-2
Pescina Calcio 1950-Popoli Calcio = 1-3
Polisportiva Morronese-Roseto 1920= 0-0
Pretoro Calcio-Cugnoli=  0-1
S. Anna-Federlibertas Bugnara= 2-0
S. Pelino-Manoppello Arabona= 2-0

Classifica
Scafa Cast 2017 28
S. Anna 21
Giuliano Teatino 1947 20
Alanno 19
Manoppello Arabona 19
Pacentro Calcio 19
Federlibertas Bugnara 18
Cepagatti 17
Cugnoli 16
Popoli Calcio 11
Villamagna 10
Pretoro Calcio 8
S. Pelino 8
Polisportiva Morronese 6
Roseto 1920 6
Pescina Calcio 1950 0

Serie D - Girone F: 12^ Giornata.

Risultati.
Campobasso-Avezzano= 0-2
Castelfidardo-San Marino= 1-3
Fabriano Cerreto-Vastese= 0-4
Francavilla 1927-Matelica= 1-2
L'Aquila-Recanatese= 2-0
Nerostellati-Jesina= 0-3
Olymp. Agnonese-Pineto= 1-1
Sangiustese-Vis Pesaro= 1-3
S. Nicolo'-Monticelli= 2-0

Classifica.
MATELICA 31
VIS PESARO 28
VASTESE 26
CAMPOBASSO 22
AVEZZANO 20
L'AQUILA 20
PINETO 19
CASTELFIDARDO 18
SAN MARINO 17
JESINA 17
FRANCAVILLA 16
SANGIUSTESE 16
S. NICOLO' 13
OLYMP. AGNONESE 11
RECANATESE 10
FABRIANO CERRETO  7
MONTICELLI 6
NEROSTELLATI 2

Promozione Girone B: 13^ Giornata.

Risultati.
BUCCHIANICO–VIRTUS PRATOLA= 2-1
CASOLANA–CASALBORDINO= 1-2
FATER ANGELINI–VILLA 2015= 0-0
FOSSACESIA–IL DELFINO FLACCO PORTO= 2-2
PASSO CORDONE–CASTIGLIONE VALFINO= 1-0
PIAZZANO–RAIANO= 5-1
REAL TRECIMINIERE–ORTONA= 1-0
SPORTLAND CELANO–PALOMBARO= 1-1
SULMONA–VAL DI SANGRO= 1-1

Classifica.
Ortona 23
Val di Sangro 23
Casalbordino 23
Castiglione Valfino 22
Fater Angelini Abruzzo 21
Villa 2015 20
Il Delfino Flacco Porto 20
Real Treciminiere 20
Sulmona 18
Piazzano 17
Fossacesia 16
Passo Cordone 16
Bucchianico 16
Virtus Pratola 13
Casolana 11
Raiano 11
Sportland Celano 9
Palombaro 9

Ovidiana-Atletico Civitella Roveto= 0-2

2^ Categoria Girone B

Prima sconfitta interna per gli ovidiani.

SULMONA – L’Ovidiana conosce la prima sconfitta casalinga. Al Pallozzi passa l’Atletico Civitella Roveto che si conferma ai vertici della classifica. Parte dalla panchina il nuovo innesto dei peligni Antonio Ventresca (in foto) ma in campo scende una formazione ancora una volta rimaneggiata per via di troppe assenze e, come se non bastasse, dopo sei minuti deve abbandonare per infortunio Gabriele Della Valle che viene rimpiazzato da Gasbarro. Nei primi minuti gli ospiti provano a far prevalere la superiorità cercando di chiudere l’Ovidiana nella propria metà campo. Al 15’ un tiro di Di Fabio termina alto. Non demordono i padroni di casa. Al 23’ Alosi conclude dalla distanza senza esito. Tre minuti dopo cade a terra Romanelli ed in seguito al vantaggio conclude con il destro Baccari che si merita gli applausi del pubblico. Alla mezz’ora traversone dalla sinistra di Calabrese ed in area ci prova Romanelli. Allo scadere c’è un invito in area per Tolli che però manda fuori. Ad inizio ripresa la squadra di Iaboni prova subito a colpire. Dopa una respinta di Sclocchia sul tiro di Sabatini, conclude Mariani che reclama il corner. E’ il preludio al gol che si sviluppa al 3’ quando l’Ovidiana concede troppo spazio all’Atletico Civitella Roveto. Alfano propone in avanti Sabatini che in area batte Imperatore. Giunge il momento dell’ingresso in campo di Ventresca che entra al posto di Calabrese ma pochi istanti dopo un calcio di rigore chiude in anticipo il match. Napoleoni ferma fallosamente in area Alfano e l’arbitro Genovese di Chieti non ha dubbi assegnando il penalty che viene battuto dopo l’uscita a bordo campo del numero 10 ospite per i soccorsi. Dal dischetto Di Fabio raddoppia e Cardilli decide di sostituire un agitato Silvio Napoleoni che reagisce contro Berardino Alfano e si becca l’espulsione subito dopo il cambio. Tenta il tutto per tutto l’Ovidiana. Al posto di Pagliaroli entra il tecnico Cardilli per dare maggiore peso in avanti insieme a Romanelli e Ventresca. Dopo un rasoterra da fuori area di Di Fabio, sfiora il terzo gol Tolli che successivamente vede respingersi il suo tiro da Imperatore. Negli ultimi dieci minuti ottima chiusura di La Vella su Sabatini e tiro in area di Pace che termina fuori misura. Sul finire ci prova con un colpo di testa Cardilli che reclama anche il calcio d’angolo. Vince l’Atletico Civitella Roveto che ottiene la quarta vittoria consecutiva. L’Ovidiana perde l’imbattibilità al Pallozzi ed ora con il calore dei propri sostenitori, che hanno applaudito sino all’ultimo i propri beniamini, dovrà cercare di rialzarsi presto.

OVIDIANA: Imperatore, Sclocchia, La Vella, Della Valle (6’ pt Gasbarro), Napoleoni (9’ st Grandis), Pagliaroli (20’ st Cardilli), Alosi, Pallozzi, Romanelli, Calabrese (6’ st Ventresca), Baccari. A disposizione Di Bacco. 
Allenatore Pietro Cardilli.

ATLETICO CIVITELLA ROVETO: Silvestri, Fabiani (17’ st Riposo), Di Pasquale (31’ st Stati), Di Fabio (35’ st Tocci), Allegritti, Di Curzio, Sabatini, Mariani (26’ st Lazzaro), Tolli, Alfano B. (11’ st Pace), De Blasis. A disposizione Alfano S., Persia. 
Allenatore Stefano Iaboni.

Arbitro: Salvatore Genovese (Chieti).

Marcatori: 3’ st Sabatini, 9’ st Di Fabio (rigore).

Note: espulso al 9’ della ripresa Napoleoni subito dopo la sostituzione.

Domenico Verlingieri

mercoledì 8 novembre 2017

Classifiche Marcatori dalla Serie D alla Terza Categoria

Nel dettaglio tutti i Bomber nelle categorie Abruzzesi.

SERIE D GIRONE F
9 Reti: Minella (Castelfidardo), D'Agostino (Campobasso), Olcese (Vis Pesaro)
8 Reti: Leonetti (Vastese)
6 Reti: Megrassi (Matelica)
5 Reti: Dos Santos (Avezzano), Montagnoli (Castelfidardo), Boldrini e Valenti (L'Aquila).

ECCELLENZA
9 Reti: Di Paolo (Real Giulianova)
8 Reti: Pendenza (Cupello - in foto)
7 Reti: Leccese (Capistrello), Lalli (Chieti)
6 Reti: Tozzi Borsoi (Real Giulianova)
5 Reti: Mercogliano (Capistrello), Grassi (Spoltore), Antonacci (Sambuceto), Cacciatore (Penne), Giglio (Paterno)

PROMOZIONE GIRONE B
13 Reti: Soria (Val Di Sangro)
11 Reti: Colicchia (Castiglione Valfino)
10 Reti: Pompilio (Ortona)
9 Reti: Bussoli (Piazzano)
8 Reti: Sablone (Villa 2015)
7 Reti. Mainella (Casolana), Mergiotti (Castiglione Valfino), Peralta (Palombaro)
6 Reti: Di Properzio (Bucchianico), Di Domizio (Villa 2015), Vitone (Virtus Pratola), Mancini (Sp. Celano)
5 Reti: Verri (Casalbordino), Faieta (Fater Angelini Abruzzo), Assogna (Real Treciminiere)

1^ CATEGORIA GIRONE C
9 Reti: Cuccurullo E. (Pacentro), Traore' (Scafa)
8 Reti: Del Conte L. (Popoli)
7 Reti: Castropaolo (Sant'Anna)
6 Reti: Rapino St.  (Giuliano Teatino), Cocco (Sant'Anna), Mancini (Manoppello Ar.)
5 Reti: Masciovecchio (Cugnoli), Crugnale (Fed. Bugnara), Rapino P. (Giuliano Teatino)

2^ CATEGORIA GIRONE B
10 Retri: Montanaro (Plus Ultra)
4 Reti: Tolli (A. Civitella Roveto), Di Felice e Pugliese (Collarmele), Lancia (Plus Ultra)
3 Reti: Alfano A., Sabatini, Di Pasquale e Alfano I. (A. Civitella Roveto), Iodice e Vitale (Canistro), Ciaffone (Dep. Luco), Guidone (Lo Schioppo), D'Agostino (Ortigia)

3^ CATEGORIA GIRONE A
6 Reti: Sommese (Virtus Barisciano)
4 Reti: Scarpone (Cansano), Rosso (Roccacasale)
3 Reti: Mastracci (Gignano)
2 Reti: Centofanti (Arischia), Marcantonio (Gignano), Riocci (Ocre), Sabatini A. (Roccacasale), Coletti (Virtus Barisciano)

3^ CATEHORIA GIRONE B
6 Reti: Di Pietro M. (Ferroviaria Sulmona)
5 Reti: Proia R. (Forme), Patane' (Marsicana)
4 Reti: Di Rocco (Forme), De Renzis (Marsicana)
3 Reti: Melillo (Aielli 2015), Nuccetelli (Maesicana), Di Salvatore (Nova 2017), Bianchi e Gizzi O.(Villabvallelonga),

lunedì 6 novembre 2017

ESONERO DS NEROSTELLATI ROBERTO PANTALEO

Serie D.

DIVORZIO PER DIVERSITÀ DI VEDUTE

PRATOLA PELIGNA – Piove sul bagnato in casa Nerostellati. Con la quinta sconfitta consecutiva rimediata nella trasferta di Pesaro, i peligni restano inchiodati all’ultimo posto in classifica mentre aumentano i punti di ritardo non soltanto dalla zona salvezza ma anche da quella play out. La notizia del giorno non è però la nona sconfitta nelle prime undici gare di campionato. A far rumore è l’esonero dell’ormai ex direttore sportivo Roberto Pantaleo che tuttavia dichiara di non aver ricevuto comunicazioni al riguardo, apprendendo dagli organi di stampa la notizia del suo sollevamento dall’incarico dirigenziale sin qui ricoperto all’interno della società nerostellata. Un provvedimento arrivato stamattina e che fa seguito all’animata discussione che ci sarebbe stata nella serata di venerdì tra il numero uno della società nerostellata Gianluca Pace e lo stesso Roberto Pantaleo che non è nemmeno partito alla volta di Pesaro. Amarezza nelle parole di Roberto Pantaleo che al telefono esprime il suo personale ringraziamento al presidente Gianluca Pace per la fiducia avuta nei suoi confronti, rivolgendo anche un abbraccio ideale all’ambiente calcistico pratolano che continua a sostenere una squadra e un club che ora vivono un periodo alquanto delicato. Per i Nerostellati decisive le prossime settimane nelle quali sarà fondamentale ponderare bene le prossime mosse non soltanto in ottica presente ma anche guardando a un futuro da garantire a prescindere dalla categoria. (Giulio Misticone).

Eccellenza: 12^ Giornata

Risultati.
AMITERNINA–PATERNO= 1-1   23’pt Mazzaferro (A), 46’st Giglio (P)
CAPISTRELLO–MONTORIO 88= 3-1   26’pt Ridolfi (M), 29’pt Leccese su rigore (C), 34’pt Mercogliano (C), 37’st Leccese (C)
CHIETI–CUPELLO= 3-3   41’pt su rigore e 45’pt Pendenza (C), 21’st D’Antonio (CH), 25’st e 24' st Lalli (Chieti), 33’st Catalli (CH)
MARTINSICURO–ACQUA E SAPONE= 4-1   5’pt Di Giorgio (M), 26’pt Petito (A), 6’st Maio (M), 17’st e 29’st Nepa (M)
MIGLIANICO–TORRESE= 2-2   9’pt De Sanctis (T), 11’st Verna (M), 33’st Stacchiotti su rigore (T), 48’st Liberato (M)
PENNE–SAMBUCETO= 1-1   23’pt Di Martino (P), 25’pt Antonacci (S)
R.C. ANGOLANA–RIVER CHIETI 65= 3-0   25’pt Ruggieri, 3’st Massa, 48’st Spinelli
SAN SALVO–REAL GIULIANOVA= 0-3   25’pt Borghetti, 44’pt e 24’st Di Paolo su rigore
SPOLTORE–ALBA ADRIATICA= 2-0   42’st Vitale, 47’st Sanchez

Classifica
REAL GIULIANOVA 29
SAMBUCETO 23
SPOLTORE 22
PATERNO 22
CHIETI 21
R.C. ANGOLANA 21
CAPISTRELLO 19
MARTINSICURO 18
TORRESE 18
ALBA ADRIATICA 14
ACQUA E SAPONE 13
CUPELLO 13
PENNE 13
AMITERNINA 11
MONTORIO 88 11
RIVER CHIETI 65 10
MIGLIANICO 8
SAN SALVO 6

Vis Pesaro-Nerostellati= 2-0.

Serie D - Girone F.

Vis Pesaro, Nerostellati battuti 2-0: Radi e Olcese chiudono la pratica negli ultimi 45'

PESARO - Tre punti, e questo basta: la Vis Pesaro batte 2-0 il fanalino di coda Nerostellati e non abbandona l'inseguimento al Matelica, oggi autentica furia sul malcapitato Castelfidardo (6-1).
Un primo tempo all’arrembaggio improduttivo quello dei biancorossi (4-2-4), anche e soprattutto a causa della fitta difesa a 5 (formalmente a 3) dei ragazzi di mister Di Marzio. Due gli episodi da segnalare: Olcese al 14’ mette fuori da due passi, Baldazzi dieci minuti dopo risponde cogliendo il montante con un sinistro a giro. Seconda frazione, medesimo canovaccio. Al minuto 49’ altra traversa colpita da Olcese, che poi una manciata di minuti dopo si fa respingere una ghiotta conclusione da Parente. Il vantaggio arriva meritatamente al 68’: Radi trafigge l’estremo ospite su piazzato da posizione invitante. Olcese chiude i conti all’89’, dopo aver colto un suggerimento di Buonocunto.
Tratto da https://www.viverepesaro.it

VIS PESARO (4-2-4): Marfella; Rossoni (Ficola al 46’), Paoli, Radi, Boccioletti; Bellini (Bortoletti al 88’), Carta; Baldazzi, Olcese, Cruz (Lignani al 90’), Buonocunto.
Allenatore: Giancarlo Riolfo.

NEROSTELLATI 1910 (3-5-2): Parente; Valente, Di Ciccio, Ponticelli; Del Gizzi, Censori (Rossi I. al 93’), Verrocchi (Cicconi al 67’), Vitone, Di Rosa; Kone (Bruni al 74’), Di Ruocco (Isotti al 65’).
Allenatore: Matteo Di Marzio.

Arbitro: Turrini di Firenze - Assistente 1 - Marconi di Lucca - Assistente 2: Baschieri di Lucca

Reti: Radi 68’, Olcese 89’

Note. Ammoniti: Isotti

Virtus Pratola-Piazzano= 1-1

Promozione Girone B.

Pareggio interno per la Virtus Pratola.

PRATOLA PELIGNA. Secondo pareggio consecutivo per la Virtus Pratola che impatta in casa contro il Piazzano, allungando la propria striscia di risultati utili consecutivi. I teatini passano in vantaggio per primi con l'ex giocatore professionista Michele Baldini, sorprendendo la Virtus Pratola che si riorganizza e riesce a trovare il punto del parti grazie ad una rete di D'Ancona (in foto). Un pareggio che può accontentare entrambe le squadre

VIRTUS PRATOLA: Petrucci, Scelli, Miccoli, Savese, Campanella, Saccoccia, Zimei, Centofanti, D'Ancona, Villani, Crecchia.
A disposizione: Marulli, Iacovone, Djepali, Mallucci, Vitone.
Allenatore: Palladinetti

PIAZZANO: Di Tollo, Centurione, Lusi, Skockzek, Baldini, Pasquini, Troilo, Carunchio, Diompy, Di Santo E., Pierri.
A disposizione: Di Santo F., Pellicciotta, Ceroli, Odorisio, Di Giulio, Costantini, Schieda.
Allenatore: Baldini

ARBITRO: Salone di Avezzano

RETI: 38’pt Baldini 21'st D'Ancona

domenica 5 novembre 2017

POPOLI-MORRONESE= 3-0

1^ Categoria gir. C

Vittoria scacciacrisi per i biancazzurri a segno con Del Conte, Ascenzo e Rosini

A cura di Giulio Misticone.

POPOLI – Dopo due sconfitte consecutive torna al successo il Popoli che supera la Morronese con un secco 3-0. Una vittoria meritata per la squadra di D’Ortenzio che sblocca il punteggio con Del Conte nel finale di primo tempo per poi chiudere i conti con le reti di Ascenzo e Rosini nell’ultimo quarto d’ora di una gara che fa segnare il quinto stop di fila per la Morronese.  – LA CRONACA – I popolesi si presentano con La Civita tra i pali e una prima linea formata dall’attaccante centrale Ciuffo e dagli esterni Del Conte e Federico Di Toro. Dall’altra parte gli ospiti si affidano in avanti al tandem Smarrelli-Liberatore con Giallorenzo e Hallulli nel cuore di un centrocampo completato dai laterali Di Mascio e Virtuoso. Pronti via e dopo nemmeno un minuto è Liberatore a scattare in avanti e a involarsi tutto solo verso la porta biancazzurra prima di sprecare la ghiotta occasione con La Civita graziato dal numero 10 ospite. Scampato il pericolo, i popolesi cominciano a esercitare un predominio territoriale che però non porta subito al gol. Al quarto d’ora è Torre a deviare in corner un pericoloso colpo di testa di Ciuffo e sugli sviluppi del conseguente corner è Antonucci a mancare di poco il bersaglio. Una decina di minuti più tardi è ancora il laterale di difesa Antonucci a rendersi pericoloso con un calcio di punizione terminato appena a lato mentre la Morronese prova ad alleggerire la pressione dei padroni di casa affidandosi alle ripartenze di Liberatore che però non riesce a impensierire il portiere locale. L’equilibrio salta al 40’ quando Del Conte finalizza in rete il perfetto suggerimento di Giacomo Di Toro su schema da corner battuto da Bernabeo (1-0). Un paio di minuti dopo la Morronese si fa vedere in avanti con Liberatore che conclude di poco alto sulla traversa mentre prima del riposo è Del Conte ad andare vicino al raddoppio. Durante l’intervallo proprio Del Conte resta negli spogliatoi per infortunio e lascia il posto ad Ascenzo. Il Popoli fa la partita e si rende ancora insidioso con Ciuffo che però difetta di precisione al momento di battere a rete. Al 49’ è la traversa a respingere il calcio di punizione di Santoro mentre nel primo quarto d’ora della ripresa gli ospiti ricorrono a 4 cambi per ovviare agli infortuni oltre che alla necessità di inserire forze fresche in campo. Il Popoli mantiene il pallino del gioco anche in virtù di una maggiore freschezza atletica derivante da una più giovane età media rispetto a una Morronese monocorde e mai capace di cambiar ritmo a una manovra troppo prevedibile oltre che con poche soluzioni in avanti. Superata l’ora di gioco è Torre a salvare con i piedi sulla botta di Ciuffo che al 69’ fallisce una colossale occasione da gol per un raddoppio che si fa attendere. Al 74’ la Morronese protesta per una rete annullata a Dante sugli sviluppi di una punizione battuta da Porretta con il direttore di gara ben posizionato e puntuale nel rilevare la posizione attiva di un altro giocatore giallonero trovatosi sulla traiettoria del pallone messo in rete dal difensore ospite. Appena un minuto dopo i popolesi trovano il meritato raddoppio con Ascenzo, prima della punizione di Liberatore deviata in corner dall’estremo difensore di casa. Nel finale i biancazzurri trovano ancora la via del gol con il giovane Rosini, abile a sfruttare l’assist al bacio di Antonucci per il definitivo 3-0 che fa tornare il sorriso in casa Popoli e accentua la crisi di una Morronese chiamata a migliorare in tutto e per tutto per centrare una salvezza comunque alla portata del club giallonero.         

POPOLI: La Civita, Bernabeo, Antonucci, Smarrella (66’ Arduini), Visconti, Leone, Di Toro F. (77’ Di Carlo M.), Di Toro G. (90’ Pescara), Ciuffo (81’ Rosini), Santoro, Del Conte (46’ Ascenzo).
A disposizione: Iannessa, Papallo.
Allenatore: D’Ortenzio.

MORRONESE: Torre, Pezzi, Intenza (51’ Porretta), Giallorenzo (50’ Di Cristoforo), Di Cesare (80' Di Bacco), Dante, Di Mascio, Hallulli, Smarrelli (56’ Iannamorelli), Liberatore, Virtuoso (66’ Trovarelli).
A disposizione: Musella, Restaino M..
Allenatore: Di Sante (in panchina Restaino). 

ARBITRO: Gianluca Fantozzi di Avezzano.

MARCATORI: 40’ Del Conte, 75’ Ascenzo, 88’ Rosini.

NOTE: Giornata nuvolosa con discreta cornice di pubblico.AMMONIZIONI: Ascenzo e Di Toro F. (P). RECUPERO: 4’pt; 4’st.

Raiano-Fossacesia= 3-2

Promozione Girone B.

Saponaro in pieno recupero regala i tre punti al Raiano.

RAIANO. Girandola di gol ed emozioni al Cipriani. Vantaggio dei padroni di casa, poi il Fossacesia addirittura la ribalta. Pareggio dei rossoblù locali con Tiberi su rigore e quando tutto lasciava presagire ad un pareggio il Raiano trova la rete del vantaggio definitivo in pieno recupero con Saponaro (in foto). Successo importantissimo per i ragazzi di Antinucci in chiave salvezza. (Luca Di Ianni).

RAIANO: Palanza, Postiglione, Tiberi, Giancola, Murazzo, Di Giannantonio, Di Mascio, Amicone, Saponaro, Cissè, Del Rossi. 
A disposizione: Nuri, Suwanen, Ginnetti, Toracchio, La Gatta, Mascioli. Allenatore: Antinucci

FOSSACESIA: Ursini, Berardi, Rocchi, De Cillis, Remigio, Luciani, Melchionna, Carpineta, Zinni, Ciampoli, Costantini. 
A disposizione: Piccirilli, Di Martino, Caporale, Bucci, Giovannelli, D'Ortona, Giammarino. Allenatore: Brettone

ARBITRO: Leone di Avezzano

RETI: 20'pt Saponaro, 22'pt Costantini, 20'st Ciampoli, 30'st Tiberi (rigore), 49'st Saponaro

Prima Categoria Girone C: 9^ giornata

PACENTRO, AVANTI TUTTA! PAREGGIO INTERNO PER BUGNARA, AL POPOLI IL DERBY CON LA MORRONESE.

Risultati.
Pacentro-San Pelino= 3-2
Alanno-Giuliano Teatino= 2-0
Federlibertas Bugnara-Cepagatti0 1-1
Manoppello-Pescina= 6-0
Popoli-Morronese= 3-0
Roseto-Pretoro= 2-3
Scafa-Sant'Anna= 3-2
Villamagna-Cugnoli= 2-2

CLASSIFICA.
Scafa 27
Manoppello, Giuliano Teatino, Pacentro 19
Federlibertas Bugnara 18
Sant'Anna 17
Alanno 16
Cepagatti 14
Cugnoli 13
Villamagna 10
Pretoro, Popoli 8
Roseto, Morronese 5
San Pelino 4
Pescina 0

Promozione Girone B: 12^ giornata

IL SULMONA CADE AL VALLE ANZUCA. OK RAIANO, LA VIRTUS AGGUANTA IL PIAZZANO.

Risultati.
Casalbordino-Fater Angelini Abruzzo= 0-1
Il Delfino Flacco Porto-Sportland Celano= 1-1
Ortona-Castiglione= 4-1
Palombaro-Passo Cordone= 1-2
Raiano-Fossacesia= 3-2
Real Treciminiere-Casolana= 1-1
Val di Sangro-Bucchianico= 2-1
Villa 2015-Sulmona= 3-0
Virtus Pratola-Piazzano= 1-1

CLASSIFICA

Ortona 23
Castiglione Valfino, Val di Sangro 22
Fater Angelini Abruzzo, Casalbordino 20
Villa 2015, Il Delfino Flacco Porto 19
Real Treciminiere, Sulmona 17
Fossacesia 15
Piazzano 14
Passo Cordone, Virtus Pratola, Bucchianico 13
Casolana, Raiano 11
Sportland Celano, Palombaro 8

Serie D Girone F: 11^ giornata

NEROSTELLATI BATTUTI A PESARO. MATELICA: PROVA DI FORZA E PRIMATO

Risultati.
Avezzano-L'Aquila= 1-1
Jesina-Fabriano Cerreto= 0-0
Matelica-Castelfidardo= 6-1
Monticelli-Sangiustese= 0-0
Pineto-Francavilla= 2-0
Recanatese-San Nicolò= 0-0
San Marino-Città di Campobasso= 1-2
Vastese-Olympia Agnonese= 2-1
Vis Pesaro-Nerostellati Pratola= 2-0

CLASSIFICA.
Matelica 28
Vis Pesaro 25
Vastese 23
Città di Campobasso 22
Pineto, Castelfidardo 18
L'Aquila, Avezzano 17
Francavilla, Sangiustese 16
Jesina, San Marino 14
Recanatese 11
Olympia Agnonese 10
San Nicolò 8
Fabriano Cerreto 7
Monticelli 6
Nerostellati Pratola 2

giovedì 2 novembre 2017

1^ Categoria C: Morronese battuta a domicilio dal Manoppello

TRA ASSENZE E SQUALIFICHE I GIALLONERI CADONO 3-1 A BAGNATURO

E’ crisi nera per la Morronese. Al campo di Bagnaturo arriva la quarta sconfitta consecutiva per la squadra delle frazioni che perde contro il Manoppello Arabona. Partita ordinata e precisa da parte degli ospiti al cospetto dei padroni di casa che si sono mostrati molto impacciati anche se a complicare la situazione sono state le troppe assenze. Mancavano infatti ben dieci elementi tra lo squalificato Pezzi ed altri tra infortuni e motivi personali come Esposito, La Civita, Di Bacco, Hallulli, Rosato, Favilla, Virtuoso, Valeri e Di Cristoforo. Il Manoppello ha fatto registrare al seguito la presenza degli Ultras che con il loro incitamento hanno accompagnato la squadra al successo. Il primo tempo offre poco. Al 10’ Smarrelli su punizione costringe Napoleone alla respinta con i pugni ma non basta per la Morronese che al 23’ subisce il gol. Dopo un traversone dalla sinistra la palla finisce a Di Donato che riesce ad insaccare in rete per l’1-0. Non si vede la reazione dei padroni di casa e a creare pericolo sono invece gli ospiti con Mancini che manda di poco fuori. La Morronese, totalmente assente nel primo tempo, prova a partire con il piglio giusto nella ripresa. Al 4’ rimessa laterale di Iannamorelli per Liberatore che in area sfiora la rete. L’attaccante peligno ci riprova un quarto d’ora più tardi ma trova la parata di Napoleone. Un minuto dopo da un tocco di Perna la palla finisce al Manoppello con il tiro di Rulli deviato in corner. Al 21’ c’è il raddoppio ospite. Punizione di Mancini ed in area conclude positivamente Di Renzo, giocatore classe 2000, che va ad esultare sotto i propri tifosi. Alla mezz’ora riapre la partita Matteo Liberatore che, sugli sviluppi di una punizione di Di Mascio, spedisce di testa in rete ma si tratta soltanto di una timida reazione perché il Manoppello continua ad insistere e riesce a stendere definitivamente al tappeto la Morronese. Al 90’ esatto viene reclamato un fallo su Dante ma il gioco va avanti con una rimessa laterale e l’azione, protrattasi nell’area dei padroni di casa, si conclude con un pasticcio quando Di Cesare serve Torre che, costretto ad intervenire con i piedi, si fa sfuggire il pallone da Cardinale che deposita in rete per il definitivo 1-3. La Morronese finisce anche la gara in dieci per l’espulsione di Incani che si merita il rosso diretto per aver colpito da dietro Di Renzo. Il Manoppello Arabona si conferma al quinto posto in classifica mentre la Morronese, davvero irriconoscibile, già pensa al mercato di riparazione di dicembre per tagliare dalla rosa gli elementi con scarso rendimento.

MORRONESE: Torre, Dante, Intenza, Giallorenzo, Perna (25’ st Porretta), Di Cesare, Iannamorelli (41’ st Restaino), Di Mascio, Smarrelli, Liberatore, Trovarelli (35’ st Incani). A disposizione Musella, Napoleone. Allenatore Roberto Di Sante.

MANOPPELLO ARABONA: Napoleone F., Mucci, Terreri, Di Renzo, Fagianini, Di Bartolomeo, Huillca Vega, Fayinkeh, Di Donato (20’ st Cardinale), Mancini (46’ st Touré), Rulli (43’ st Morrone). A disposizione Di Matteo, Del Rosso, Lattanzio, Napoleone C.. Allenatore Antonello Del Ponte.

Arbitro: Cristian Di Renzo (Avezzano).

Marcatori: 23’ pt Di Donato (MA), 21’ st Di Renzo (MA), 30’ st Liberatore (M), 45’ st Cardinale (MA).

Note: espulso al 93’ Incani.

Domenico Verlingieri

mercoledì 1 novembre 2017

Nerostellati-Pineto= 0-3 (video).

Tra Sulmona e Casalbordino vincono le difese

DI CENSO ABBASSA LA SARACINESCA E RANAURO CENTRA UNA TRAVERSA. 0-0 AL PALLOZZI.

SULMONA - Il campionato non si ferma neanche nel giorno di Ogni Santi e al Pallozzi vanno in scena Sulmona e Casalbordino. Sulmonesi per dare continuità all’imbattibilità casalinga, il Casalbordino per rimanere in scia dell’Ortona. Di Felice deve fare a meno degli squalificati Sehitaj e Shala che si vanno ad aggiungere agli infortunati Coletti e Schirone, mentre mister Cesario ha solo l’imbarazzo della scelta sulla formazione da schierare dopo i rientri di Michele Perdonò e Michele Cesario. I teatini provano subito a violare la porta di Di Censo, ma sulla punizione dalla destra di Verri il portierone ovidiano indossa il mantello e vola all’incrocio dei pali. Biancorossi che non tardano a rispondere con Ranauro che centra in pieno la traversa al quarto d’ora. L’occasione più ghiotta dei sulmonesi si va ad infrangere sul legno della porta difesa da Forlani rimasto immobile. La prima frazione è tutta di marca peligna con Lorenzetti, Del Conte e Federico che dettano legge a metà campo e innescano le ripartenze dell’attacco biancorosso formato dal tandem Pizzola-Aquilio. Proprio il numero nove sulmonese avrebbe sui piedi la palla del possibile vantaggio, ma sciupa tutto calciando a lato. I casalesi si fanno pericolosi solo su calcio piazzato e al 26’ Di Censo deve prendere la scala mobile per salire di un paio di piani e negare il gol alla punizione dell’ex San Salvo Stango. Ad un primo tempo frizzante fa seguito una ripresa ad alta intensità ma condita da troppi errori da entrambe le parti nel fraseggio. La conclusione potente di Lorenzetti ad inizio secondo tempo va di poco fuori, mentre a pochi secondi dal termine è Cipollone a cercare gloria con una sforbiciata su cui la difesa sulmonese fa muro in area. Un punto che accontenta un po’ tutti e che permette a entrambe le squadre di rimanere in scia al gruppone play off.

SULMONA-CASALBORDINO 0-0

SULMONA: Di Censo, Badji, Safon Cavedo (31’st Hinic), Lorenzetti, Trozzo, Di Bacco, Federico, Del Conte (27’ st Tirino), Aquilio (40’st Bianchi), Ranauro, Pizzola.
A disp.: Ventresca, Moroni, Salvatore, Valenza.
All. Candido Di Felice

CASALBORDINO: Forlani, Rossi, Di Foglio (37’ pt Di Sante M.), Triglione, Luciano Galiè, Frangione, Luca Galiè (30’st Cipollone), Stafa, Cesario, Stango, Verri (8’st Perdonò).
A disp: Di Sante F., Santini, Cicciotosto, Bozzella.
All. Roberto Cesario.

Arbitro: Chiara Di Fabio di Chieti.

Note: Ammoniti: Di Bacco (S), Rossi (C). Angoli: 6-4 Recuperi: 0;+3


Valerio Di Fonso.

Serie D - Girone F: 10^ Giornata

Risultati.
Agnonese-San Marino= 1-0
Campobasso-L'Aquila= 0-0
Castelfidardo-Recanatese= 1-1
Fabriano Cer-Matelica= 0-3
Francavilla-Avezzano= 1-1
Monticelli-Jesina= 0-0
Nerostellati-Pineto calcio= 0-3
San Nicolò-Vis Pesaro= 0-1
Sangiustese-Vastese Calcio= 1-1

Classifica.
Matelica 25
Vis Pesaro 22
Vastese 20
Citta' di Campobasso 19
Castelfidardo 18
Francavilla 16
L'Aquila 16
Sangiustese 15
Avezzano 13
Pineto 15
San Marino 14
Jesina 12
Recanatese 10
Ol. Agnonese 10
Virtus San Nicolo' Teramo 7
Fabrizno Cerreto 6
Monticelli 4
Nerostellati 2

Promozione Girone B: 11^ Giornata

Risultati.
Bucchianico Calcio-Villa 2015= 2-2
Casolana-Ortona Calcio= 1-0
Castiglione Val Fino-Palombaro Calcio 1975= 4-2
Fater Angelini Abruzzo-Real Treciminiere= 3-1
Fossacesia-Virtus Pratola Calcio= 1-1
Passo Cordone -Il Delfino Flacco Porto= 0-0
Piazzano-Val Di Sangro= 0-2
Sportland F. C. Celano-Raiano= 2-0
Sulmona Calcio-Casalbordino= 0-0

Classifica.
Castiglione Val Fino 22
Ortona Calcio 20
Casalbordino 20
Val Di Sangro 19
Il Delfino Flacco Porto 18
Sulmona Calcio 17
Fater Angelini Abruzzo 17
Real Treciminiere 16
Villa 2015 16
Fossacesia 15
Piazzano 13
Bucchianico Calcio 13
Virtus Pratola Calcio 12
Passo Cordone  10
Casolana 10
Palombaro Calcio 1975 8
Raiano 8
Sportland F. C. Celano 7

1^ Categoria Girone C: 8^ Giornata

Risultati.
Cepagatti-Scafa Cast= 0-1
Cugnoli-Roseto 1920= 3-0
Giuliano Teatino 1947-Villamagna= 3-2 
Pescina Calcio 1950-Pacentro Calcio= 1-3
Polisportiva Morronese-Manoppello Arabona= 1-3
Pretoro Calcio-Popoli Calcio= 2-0
S. Anna-Alanno= 5-1
S. Pelino-Federlibertas Bugnara= 1-1

Classifica
Scafa Cast 2017 24
Giuliano Teatino 1947 19
Federlibertas Bugnara 17
S. Anna 17
Pacentro Calcio 16
Cepagatti 13
Alanno 13
Manoppello Arabona 16
Cugnoli 12
Villamagna 9
Popoli Calcio 5
Polisportiva Morronese 5
Roseto 1920 5
Pretoro Calcio 5
S. Pelino 4
Pescina Calcio 1950 0

San Pelino e Sant'Anna una gara in meno

domenica 29 ottobre 2017

POPOLI-CUGNOLI= 0-1

1^ Categoria Girone C.

Decisiva la rete di Giammarco Sciarra all’inizio del secondo tempo

POPOLI – Quarta sconfitta in campionato per il Popoli che lascia l’intera posta in palio al Cugnoli di Enzo Palli, l’allenatore alla guida della squadra popolese nelle stagioni della Prima Categoria 2006/’07 e 2007/’08. Il passo falso non fa risalire la classifica ai biancazzurri che in queste prime 7 giornate hanno raccolto sicuramente meno di quanto ci si attendeva alla vigilia di un campionato nel quale la squadra di Tiziano D’Ortenzio è chiamata a svolgere un ruolo ben diverso da quello attuale. L’imprecisione sotto porta, gli errori nei fraseggi, le assenze e la buona tenuta degli avversari hanno determinato il ko casalingo dei popolesi, colpiti e affondati dalla rete di Giammarco Sciarra (ex Torrese Calcio) all’inizio del secondo tempo. Dunque un’occasione persa dal Popoli che mercoledì proverà a rilanciarsi nella trasferta sul campo del Pretoro, prima della sfida casalinga di domenica prossima contro la Morronese di mister Di Sante, altro ex tecnico biancazzurro ai tempi del campionato di Prima Categoria 2009/’10. Un confronto interessante che offrirà altri elementi per un primo bilancio dopo la nona giornata, quando sarà andato in archivio quasi un terzo di campionato. – 
LA CRONACA – Nel Popoli c’è Ciuffo al centro dell’attacco completato da Del Conte e Federico Di Toro mentre dall’altra parte il terminale avanzato è Blasioli con Masciovecchio in appoggio e il laterale destro Andrea Sciarra pronto ad attaccare gli spazi in fase di possesso come già al 1’ quando lo stesso numero 7 ospite non trova la conclusione a rete per la tempestiva chiusura difensiva di Antonucci. Pochi secondi dopo, sugli sviluppi del susseguente tiro dalla bandierina, è D’Orazio a salvare la propria porta, respingendo la palla con un provvidenziale colpo di testa. Dopo i pericoli iniziali, il Popoli produce la sua prima occasione da gol con Ciuffo che calcia alto senza sfruttare il perfetto assist di Del Conte. Il Cugnoli non resta a guardare e ci prova ancora con Masciovecchio che angola troppo la conclusione dopo essersi girato bene. Gli ospiti ritentano ancora con un diagonale di Sammaciccia che trova la pronta risposta del portiere Forcucci. Nel frattempo D’Ortenzio inverte gli esterni Del Conte e Di Toro con il primo che va a prendere posizione a destra e il secondo a sinistra mentre al 13’ Palli sostituisce l’infortunato Daniele Sciarra con Florio. Il Popoli cerca di sfruttare i calci piazzati ma D’Orazio colpisce di testa senza inquadrare lo specchio della porta ospite sugli sviluppi di una punizione battuta da Santoro. Equilibrio in campo, il Cugnoli si rivede in avanti con una potente conclusione di Andrea Sciarra che da posizione defilata manda di poco a lato. Prima del riposo è il Popoli a sciupare un’occasionissima con Antonucci che alza sulla traversa da buonissima posizione mentre sulla successiva conclusione bassa di Santoro è attento il numero uno ospite Sartorelli. Durante l’intervallo doppio cambio nel Popoli: in difesa Leone subentra a Papallo schierandosi al centro accanto a D’Orazio con il conseguente spostamento di Visconti sul lato destro mentre a centrocampo Smarrella subentra a Di Carlo. In avvio di secondo tempo sono ancora i padroni di casa a sprecare la più ghiotta delle occasione con Del Conte che manda a lato da ottima posizione e in splendida solitudine. È così che al 51’ arriva puntuale la dura legge del gol: i giallorossi guadagnano spazio sulla destra con Masciovecchio che ruba il tempo a D’Orazio prima di sferrare il diagonale respinto da Forcucci che nulla può sul tap-in vincente di Giammarco Sciarra per il vantaggio ospite (0-1). Appena un minuto dopo è decisivo l’intervento dell’estremo difensore ospite che salva in corner su Del Conte, prima di ripetersi sulla potente e angolata botta di Giacomo Di Toro che al 72’ sfiora il pari con un diagonale di pochissimo a lato. Nel finale D’Ortenzio prova inutilmente a irrobustire il reparto avanzato rinunciando a un difensore ma il Cugnoli non si concede distrazioni e porta a casa un successo prezioso con il quale sale a quota 9 punti in classifica. 

POPOLI: Forcucci, Papallo (46’ Leone), Antonucci (85’ Rosini), Di Carlo V., (46’ Smarrella), D’Orazio, Visconti, Di Toro F., Di Toro G., Ciuffo, Santoro, Del Conte L.
A disposizione: La Civita, Di Carlo M., Pescara, Arduini.
Allenatore: D’Ortenzio.

CUGNOLI: Sartorelli, Mazzocca (88’ Caroso), Paolini, Sciarra G., Di Francesco, Sciarra D. (13’ Florio), Sciarra A. (73’ Sciarra J.L.), Sammaciccia, Blasioli (87’ Di Giovanni), Masciovecchio, Di Zacomo.
A disposizione: Lattanzio, Di Domizio, Di Donato.
Allenatore: Palli.

ARBITRO: Cosmin Filippo Dumea di Sulmona.

MARCATORI: 51’ Sciarra G.

NOTE: Discreta cornice di pubblico con buona rappresentanza ospite. AMMONIZIONI: D’Orazio e Smarrella (P); Di Zacomo, Mazzocca, Blasioli, Sammaciccia (C). RECUPERO: 1’pt; 6’st.

GIULIO MISTICONE   

L'Ovidiana batte due colpi e il Pallozzi resta inespugnabile

PLUS ULTRA BATTUTO 2-0. TRE SU TRE IN CASA PER I BIANCOROSSI.

SULMONA - L’Ovidiana si conferma positivamente al Pallozzi e batte anche l’ormai ex capolista Plus Ultra di Trasacco che fa registrare la prima sconfitta stagionale con i marsicani perdono sia la partita che il primato in classifica. Troppe le assenze nei padroni di casa ma quel che conta sono la grinta e la determinazione come vera arma in più della squadra di Cardilli. Il tifo sugli spalti di entrambe le tifoserie tiene vivo l’ambiente di una partita che stenta a decollare. Un tiro di Romanelli ed una punizione, sempre dell’attaccante biancorosso, sono gli unici sussulti fino alla mezz’ora che fa registrare il primo cambio ospite, fuori Guerra e dentro Angelini che al 36’ lancia in profondità Cancelli con Imperatore che respinge per il primo brivido del match. Ci riprova subito dopo Cancelli ma anche qui c’è la parata dell’estremo difensore di casa. Al 41’ Salvi su punizione sfiora l’incrocio. Al 44’ l’Ovidiana passa in vantaggio. La Vella calcia su punizione con la palla che colpisce la traversa e rimbalza a terra con l’arbitro Francesco Oliva dell’Aquila che assegna il gol per l’1-0 dei peligni. Il primo tempo si conclude con due tentativi della Plus Ultra con Angelini e Di Paolo. In apertura di ripresa viene lanciato in profondità Cancelli che in area vede respingersi il suo tiro da Imperatore. Nel tentativo di fermare il numero 7 marsicano, si fa male Pulsone costretto a lasciare il campo per infortunio. Al suo posto Grandis. Prima di questo cambio La Vella su punizione manda di poco a lato. Al quarto d’ora sale in cattedra nuovamente Imperatore che si oppone alla conclusione di Angelini. Subito dopo sugli sviluppi di una punizione Leone manda fuori. Al 17’ superlativo Imperatore quando dice no ad Ippoliti. Al 18’ si vede l’Ovidiana. La Plus Ultra reclama l’off side di Romanelli che prova a superare Paravani ma la palla termina sull’esterno della rete. Al 19’ Salvi conclude dopo una triangolazione ma contro Imperatore non c’è nulla da fare. Nervi tesi sugli spalti dopo un fallo di reazione su Grandis di Luca Scancella che poco prima aveva preso per la maglia Sclocchia, fermandolo fallosamente. Spesse volte sono questi episodi ad innervosire le partite tant’è che in tribuna si verificano accese discussioni con l’arbitro costretto a fermare la gara per alcuni minuti. Alla ripresa del gioco si rivela decisivo il portiere dell’Ovidiana Riccardo Imperatore che fino all’ultimo si oppone alle conclusioni degli ospiti. Al 50’ in una sorta di rigore in movimento, respinge con i piedi il tiro di Fosca e poi ancora la conclusione di Leone. Nell’abbondante recupero l’Ovidiana raddoppia. Viene lanciato in profondità Romanelli che supera Paravani ed a porta sguarnita insacca in rete per il 2-0. Negli ultimissimi secondi ancora Imperatore, migliore in campo in assoluto, si salva in corner dopo il tiro di Fosca. L’Ovidiana batte la Plus Ultra ed al Pallozzi non ce n’è per nessuno.

OVIDIANA: Imperatore, Sclocchia, La Vella, Gasbarro, Pulsone (5’ st Grandis), Baccari, Napoleoni, Pallozzi, Romanelli, Alosi, Calabrese.
A disposizione Scelli, D’Alessandro.
Allenatore Pietro Cardilli.

PLUS ULTRA: Paravani, Montanaro, Taricone (20’ st Scancella), Leone, Esposito, Lancia, Cancelli (8’ st Salvi), Di Paolo, Carusi (1’ st Fosca), Ippoliti, Guerra (29’ pt Angelini).
A disposizione Corsi, Sansone, Fusarelli.
Allenatore Pietro Principe.

Arbitro: Francesco Oliva (L’Aquila).

Marcatori: 44’ pt La Vella, 53’ st Romanelli.

Domenico Verlingieri

Vastese–Nerostellati= 4-0.

SERIE D GIRONE F.

Vola la Vastese: 4-0 ai Nerostellati per la quinta vittoria di fila
Doppietta di Viscardi e gol di Leonetti e Cristaldi - I biancorossi al 2° posto

VASTO - La Vastese vola in campionato. Quinto successo consecutivo dei biancorossi che battono 4-0 i Nerostellati in una partita senza storia e salgono al secondo posto del girone F di serie D superando Castelfidardo e Campobasso, oggi sconfitte. Si tornerà in campo già mercoledì con Fiore e compagni che proveranno a far continuare il loro magic moment per poi tornare in campo tra una settimana all'Aragona contro l'Olympia Agnonese.
La partita. Il primo acuto in avanti è di marca biancorossa con Fiore che al 5’, in ottima posizione in area, calcia addosso a Parente dopo essere stato ben servito da Cristante. Due minuti più tardi la Vastese passa in vantaggio. Lo schema su punizione della trequarti funziona a meraviglia con la palla per Cristaldi che esalta i riflessi del portiere ospite. Ma sulla palla arriva come un falco Viscardi che di testa mette in rete per il suo primo gol in maglia biancorossa. Il Pratola non ci sta e prova subito a ribattere arrivando due volte alla conclusione con Bruni. La prima volta il pallone finisce alto sulla traversa, nella seconda occasione, al 15’, ci pensa Camerlengo in tuffo a salvare la sua porta.  Al 21’ c’è il raddoppio della Vastese con un inedito Viscardi in versione goleador. Una pallone invitante arriva sui piedi del difensore biancorosso che di precisione calcia in rete. C’è anche qualche protesta degli ospiti che lamentavano la presenza di un loro uomo a terra in area nel corso dell’azione. Gli ospiti ci provano ancora ma la retroguardia biancorossa riesce sempre a contenere. Nel finale di primo tempo palla gol per Cristaldi che anticipa il portiere pratolano ma trova un difensore avversario ad evitare che la palla entri in rete.
Si torna in campo e alla prima occasione la Vastese fa tris. Fiore pennella un cross in area e Leonetti di testa disegna una parabola che beffa il portiere ospite. I Nerostellati provano a riaprire la partita ma non hanno forza offensiva sufficiente. Dal canto suo la Vastese controlla e prova a pungere come accade con Stivaletta che al 15’ va al tiro da fuori impegnando Parente. La partita è ormai segnata e la Vastese ha vita facile in campo. Al 21’ serpentina di Nicola Fiore che entra in area e viene atterrato da Del Gizzi. L’arbitro non ha dubbi e assegna il calcio di rigore ammonendo il difensore nerostellato. Sul dischetto si presenta Cristaldi che fa centro per il poker biancorosso. Colavitto sfrutta tutti i cambi a sua disposizione anche per far rifiatare qualcuno dei titolari e la partita scivola via verso la conclusion. A tre minuti dallo scadere c'è anche l'occasione per arrotondare ancora il risultato ma il colpo di testa di De Chiara su cross di Lucciarini finisce fuori. Finisce 4-0 con la Vastese che esce dagli applausi e può far festa per il secondo posto in classifica.

Tratto da www.zonalocale.it

Vastese: Camerlengo, Iodice, De Chiara, De Feo (13’st Iarocci), Amelio, Viscardi, Stivaletta (18’st Bittaye), Pizzutelli (25’st Lucciarini), Cristaldi, Fiore (37’st Colitto), Leonetti (31’st Di Pietro).
A disposizione: Coppola, Casciani, Napolitano, Alberico.
Allenatore: Colavitto

Nerostellati: Parente, Valente, Del Gizzi, Vitone, Giallonardo, Censori, Bruni (11’st
Cicconi), Pacella, Di Ruocco (24’st Ponticelli), Kone, Di Rosa.
A disposizione: Capone, Di Ciccio, Rossi, Iacobucci, Puglielli, Di Cerchio, Donatangelo.
Allenatore: Di Marzio

Arbitro: Bracaccini di Macerata (Fresa di Battipaglia e Russo di Torre Annunziata)

Note. Ammoniti: Valente, Pizzutelli, Del Gizzi.

Virtus Pratola-Sp. Celano= 2-0

Promozione Girone B.

Successo interno per la Virtus.

PRATOLA PELIGNA- Per la giornata di Promozione girone B si affrontano la Virtus Pratola Calcio e il fanalino di coda Sportland Celano. Primi minuti di gara con i padroni di casa in avanti senza mai essere pericolosi, al 10’ gli ospiti si fanno vedere in avanti con un velenoso tiro cross di Matteo Paris, bravo Petrucci  a non farsi sorprendere e a deviare in angolo.
Al 13’ galoppata di Vitone sul fondo, con lo stesso che entra in area e mette un cross insidioso allontanato in corner dalla difesa ospite, sugli sviluppi dello stesso colpo di testa di Campanella di poco a lato dalla porta difesa da Cardarelli. Poco dopo bella palla di Mancini per Ranalletta anticipato da Campanella che libera l’area di rigore. Ospiti sempre propositivi in avanti: al 22’ Pacchiarotta pesca Marianetti solo in area ma l’attaccante ospite spedisce largo a lato sprecando una ottima occasione.
Al 25’ vantaggio Virtus: Vitone tiene palla sulla trequarti e premia l’inserimento di Scelli che mette un rasoterra insidioso sulla quale si avventa Crecchia, abile a deviare di quanto basta la palla in rete.
I biancorossi non paghi del vantaggio continuano l’assalto alla porta ospite: al 31’ doppia occasione per i locali, prima con un missile di D’Ancona respinto da Cardarelli che si fa trovare pronto anche sulla conclusione ravvicinata di Vitone.
Al 41’ bravo Gambacorta a superare in velocità Paris, ma in area piccola il centrocampista biancorosso non serve l’accorrente Crecchia e spara a lato di Cardarelli.
Sul finire del primo tempo D’Ancona addomestica palla e serve l’avanzante Campanella che fa partire un missile respinto da un Cardarelli in gran forma.
La ripresa si apre come si è concluso il primo tempo, con la Virtus in avanti, i ragazzi di mister Palladinetti vanno in doppia vantaggio al 5’: Vitone è bravo ad anticipare Paris su una palla vagante, una volta arrivato in area lascia partire un sinistro telecomandato che si insacca all’incrocio dei pali con un Cardarelli che può solo guardare la palla che finisce in rete.
La seconda frazione di gioco va avanti con la Virtus che amministra il vantaggio rendendosi comunque pericolosa con un tiro di D’Ancona al 21’ che si spegne di pochissimo a lato della porta ospite, lo stesso attaccante poco dopo su assist di Vitone si rende protagonista di una bellissima rovesciata che finisce alta. Al 33’ D’Ancona si invola sulla fascia e mette un bel pallone in mezzo per Crecchia, il quale arriva con il corpo all’indietro e di testa spedisce alto.
La gara termina senza sussulti, importantissima vittoria per i biancorossi di Palladinetti che guadagnano terreno in classifica, situazione di emergenza in casa Celano che rimane in ultima posizione del girone B di Promozione.

A.S.D Virtus Pratola Calcio: Petrucci, Scelli, Centofanti (34’ s.t. Gjepali), Campanella, Tosti, Saccoccia, Gambacorta (17’ s.t. Savese), Villani (40’ s.t. Miccoli), D’Ancona, Vitone, Crecchia (38’ s.t. Hallulli).
A disposizione: Marulli, Iacovone, Zimei.
Allenatore: Palladinetti

Sportland Celano: Cardarelli, Paris M.(31’s.t. Buttazzo), Innocenzi, Paris A.(15’s.t. Taccone), Longo (21’ s.t. Stefanucci), Tibaldi, Pacchiarotta, D’Agostino (15’s.t. Pompili), Marianetti(47’ s.t. Curti), Ranalletta, Mancini.
A disposizione: Ridolfi M., Ridolfi C.
Allenatore: Petrini

Arbitro: Francesco Battistini (Lanciano)

Assistenti: Emanuele Di Pietrantonio(Pescara), Bryan Perfetto(Pescara)

Note. Ammoniti:D’Ancona, Tosti, Campanella(V) Paris A., Innocenzi(C). Recuperi:4’ s.t.

Marcatori: 25’ p.t. Crecchia, 5’ s.t. Vitone(V)